Oggetto: copertura assicurativa “RISCHIO LOCATIVO” appartamenti proprietà Sig.ra Tulini                      


 


Gent.ma Sig.ra Anna,


 


                                in un ottica di sempre maggior attenzione alla gestione delle Sue proprietà immobiliari date in locazione, mi permetto di suggerirLe l’inserimento nei contratti, l’impegno del locatario a stipulare ( a sue spese) una assicurazione con primaria compagnia, denominata RISCHIO LOCATIVO (art.1588 codice civile) per tutelare la proprietà dai danni provocati ai locali, a seguito di incendio e rischi accessori.


                                 La polizza in questione ha un costo che varia in base ai metri quadri locati.  A titolo di esempio, per un’appartamento di mq.50 il premio annuo sarà di euro 50,oo.


Stessa cosa puo’ esser fatta per i fondi locati ad uso diverso dall’abitativo.


 


DSCN1328.JPG


 


                                 In un epoca dove sempre piu’ possono accadere problemi di gestione  dei rapporti con l’inquilino, soprattutto in caso di danni provocati dallo stesso, una soluzione assicurativa è senz’altro vincente per ottenere immediata soddisfazione economica da parte della proprietà in caso di sinistro, senza dover attivare spiacevoli e lunghe procedure legali.


 


                                 In sede di sottoscrizione della locazione, potrà eventualmente esser suggerito all’inquilino di stipulare la polizza con FONDIARIA SAI che accorderà degli sconti speciali agli inquilini delle proprietà TULINI.


 


Rimanendo a Sua disposizione ed al piacere di presto incontrarLa, Cordiali Saluti,